Un nuovo sito targato WordPress


Pizzoccheri valtellinesi con vista lago!

SHARE
, / 1080 0
Ecco i nostri gustosi pizzoccheri!

Ecco i nostri gustosi pizzoccheri!

Quando parliamo di pizzoccheri subito ci viene in mente la Valtellina con Teglio che ne è la capitale.

Ma anche qui sul lago di Como potrete gustare dei saporitissimi pizzoccheri con pasta fresca e per di più potrete assaporarli con una meravigliosa vista sull’isola Comacina!

Abbiamo inserito questo piatto gustoso l’anno scorso nel menù invernale e da allora non li abbiamo più sostituiti, nemmeno in estate. E pensare che non eravamo sicuri della nostra scelta! Un locale con cucina tipica comasca che propone piatti dei vicini cugini valtellinesi…Hanno avuto un gran successo!

Ma veniamo subito al dunque: come si preparano?

Ingredienti

400 g di farina di grano saraceno
100 g di farina bianca
200 g di burro
250 g di formaggio Valtellina Casera dop
150 g di formaggio in grana da grattugia
200 g di verze o coste
250 g di patate
uno spicchio di aglio
pepe

L’impasto della pasta è semplicissimo da preparare. Si impastano 400gr di farina di grano saraceno con 100gr di farina bianca ed acqua quanto basta per ottenere un impasto duro e liscio per circa 5 minuti. Con il mattarello si stende la pasta ottenendo una sfoglia alta circa 3 mm dalla quale si ricavano fasce di 8 centimetri. Sovrapporre le fasce e tagliarle nel senso della larghezza, ottenendo delle tagliatelle larghe circa 5 millimetri.

Cuocere le verdure in acqua salata, le verze a piccoli pezzi e le patate a tocchetti, unire i pizzoccheri dopo 5 minuti (le patate sono sempre presenti, mentre le verze possono essere sostituite, a secondo delle stagioni, con coste o fagiolini).
Dopo una decina di minuti raccogliere i pizzocheri con la schiumarola e versarne una parte in una teglia ben calda, cospargere con formaggio di grana grattugiato e Valtellina Casera dop a scaglie, proseguire alternando pizzoccheri e formaggio.
Friggere il burro con l’aglio lasciandolo colorire per bene, prima di versarlo sui pizzoccheri.

Questa è la nostra ricetta che vi assicuriamo è gustosissima. E’ la ricetta dell’Accademia del Pizzocchero di Teglio!

E’ un piatto robusto che con l’andar del tempo ha trovato il giusto e meritato successo. Infatti in passato, per via della farina di grano saraceno sinonimo di povertà, era poco considerato.

Ma perchè “grano saraceno”?

Pare ormai certo che quest’arbusto provenga dalle regioni siberiane meridionali e che abbia raggiunto nel tardo Medioevo l’Europa.
I luoghi di provenienza del grano saraceno erano abitati da popoli di religione musulmana. Era naturale che quel grano esotico, giunto da oriente dove era diffusamente coltivato, diventasse quindi dei Saraceni!

Altra curiosità!

C’è una particolare sostanza antiossidante chiamata resveratrolo che è in grado di combattere i radicali liberi dell’ossigeno ritenuti i principali responsabili dell’invecchiamento e prodotti in quantità eccessiva in seguito a diversi fattori (stress, fumo, ipertensione, infezioni…).

Il resveratolo si trova in quantità decisamente maggiori nei vini rossi (o comunque ottenuti con la fermentazione della buccia) e nei vini di “montagna” (i raggi ultravioletti ne stimolano la produzione); tuttavia, essendo una sostanza volatile, svanisce in poche ore se la bottiglia viene lasciata aperta.

Il resveratolo però non è prerogativa esclusiva dell’uva; infatti è contenuto in diverse altre piante: arachidi, lamponi, gelso… e, udite udite, nel grano saraceno!

Ed ecco allora che i nostri fantastici pizzoccheri devono essere riconsiderati anche dai medici che li hanno banditi dalla tavola dei cardiopatici ritenendoli “veleno” per le arterie; un piatto ogni tanto (e per quella volta che siano pure conditi con il burro, l’unico grasso che quando viene riscaldato non produce radicali liberi!) accompagnato da un buon bicchiere di vino (meglio se rosso e se “del nos”) non solo non danneggia le coronarie ma potrebbe addirittura contribuire a proteggerle dalla arterosclerosi.

Che amiate il pesce di lago o i piatti robusti di montagna, vi aspettiamo per deliziarvi con la nostra cucina.
A presto!

PASSWORD RESET

LOG IN